Villa Maria Luisa – Ischia

Gastronomia, Prodotti Tipici e Artigianato

La cucina Ischitana

La vocazione contadina degli ischitani, prima che il turismo di massa muovesse in modo massiccio l’interesse attorno al mare e al suo sfruttamento, si ritrova nella tradizione della tavola. Coltivazioni di pomodorini del “piennolo”, basilico, limoni, mandarini, albicocche e pesche, sono tra le principali dell’isola. Molti piatti rappresentano una rivisitazione locale della cucina partenopea, come le linguine alle vongole. Alcuni piatti, cucinati in modo originale, vengono detti “all’ischitana”, come la “pasta e fagioli all’ischitana” e la “zingara all’ischitana”. Il piatto più antico e famoso della cucina dell’isola è, però, il “Coniglio all’ischitana”.

Coniglio all’ischitana

Cotto in un tegame di terracotta detto “tiano” con aglio olio di oliva, vino bianco e pomodorini del “piennolo”. Con il sugo si condiscono, di norma, i bucatini.

La “Zingara” Ischitana

Ormai panino simbolo di Ischia, la “zingara” è un pasto rapido e saporito, due fette di pane casareccio piastrato, un po’ di maionese, fiordilatte, prosciutto crudo e pomodori verdi.

Dolci

Oltre alle tipiche crostate di agrumi, i dolci dell’isola richiamano quelli della tradizoone partenopea, struffoli, rococò, pastiera, sfogliatelle, code d’aragosta e babà.

I liquori

Tra le numerose produzioni di Ischia vi sono i liquori alla mela, alla liquirizia e al melone, nonché il famoso limoncello. Ma se volete assaggiare una specialità ischitana, allora dovete sorbire un bicchierino di “Rucolino”, realizzato con la rucola selvatica dell’isola.

I vini

Gli antichi chiamavano Enaria questo luogo, cioè “Terra delle viti”. L’abbondanza e l’alta qualità dei vini locali è parte di una storia antica che giunge fino a i greci e alla leggenda per cui Bacco in persona avesse una predilezione per i vini dell’isola. Di certo la fertile terra vulcani permette una produzione di ottimi vini DOC come il Biancolella, il Per’e Palummo, e molti altri.

Artigianato

L’artigianato ad Ischia ha un’antica e radicata tradizione, si producono soprattutto oggetti in ceramica e rafia.

La ceramica

Un’antichissima tradizione che risale alla preistoria. L’artigianato artistico e d’uso comune ischitano si esprime attraverso piatti, vasi e maioliche, nelle numerose botteghe isolane.

La Rafia

La produzione di oggetti in rafia copre sia quelli destinati alla pesca e alla coltivazione, che quelli decorativi come cestini, borse, cappelli e cinture.